Bambini Celiaci in Viaggio

L’estate è arrivata. E, finalmente, è tempo di preparare le valigie e partire con tutta la famiglia. Se hai un figlio celiaco o intollerante al glutine, è giusto che tu prenda delle precauzioni. E, con i consigli giusti, organizzare al meglio il viaggio sarà un gioco… da ragazzi!

I bambini, si sa, sanno adattarsi a qualsiasi situazione. Rendere le cose più semplici e divertenti, però, è compito degli adulti. E quando tutto (o quasi) è sotto controllo, l’avventura ha finalmente inizio.

Aereo e vacanze senza glutine: le dritte giuste

Quando ci si organizza per le vacanze, soprattutto se la destinazione è all’estero ed è necessario prendere l’aereo, è opportuno partire informati. Come si comportano, in questo caso, le compagnie aeree? Il nostro bambino avrà modo di consumare pasti senza glutine anche in alta quota?

Non ti allarmare! Sono tante le compagnie aeree che offrono pasti senza glutine sui propri voli. Puoi prenotare il tipo di pasto che desideri al momento del check-in, selezionando la preferenza. Un consiglio: informati sempre telefonicamente qualche giorno prima della partenza, così da evitare spiacevoli sorprese all’ultimo momento.

Il timore è quello di non avere sempre a disposizione alimenti senza glutine per il tuo bambino, una volta arrivati a destinazione? Una valida soluzione può essere preparare una borsa, contenente una piccola scorta di provviste, da portare sull’aereo. Così, si evita il rischio che questi alimenti vadano accidentalmente persi se imbarcati. Nel confezionare il bagaglio a mano, ricordati di non inserire succhi di frutta, yogurt o altri prodotti cremosi o liquidi, che sarebbero confiscati all’imbarco, e chiudi bene le confezioni.

Qualche giorno prima, fai una telefonata preventiva alla compagnia aerea, per essere certa delle regole e, per evitare qualsiasi imprevisto, porta con te un certificato medico dichiarante la necessità del bambino di consumare alimenti senza glutine.

Piccoli celiaci in viaggio: la nostra meta è l’Italia!

Partire con un bambino che ha determinate esigenze alimentari richiede solo un po’ di organizzazione all’inizio. Se la meta delle vacanze è una località italiana, è meglio conoscere bene il luogo che si va a visitare e quali sono i locali in cui è possibile consumare pasti gluten free. Per qualsiasi informazione, la via più semplice è il progetto Alimentazione Fuori Casa dell’Aic. Raccoglie tutti i locali che hanno aderito all’iniziativa e che garantiscono pasti senza glutine, senza alcun rischio di contaminazione.

Per le vacanze senza glutine hai scelto come sistemazione un hotel o un B&B? In questo caso, assicurati con una telefonata che la struttura garantisca un servizio speciale per i celiaci. E se, nella destinazione da visitare, non ci fosse alcuna struttura con questa caratteristica? Nessun problema! Puoi tranquillamente optare per un appartamento munite di un piccolo angolo cottura… e il gioco è fatto!

4 consigli per una vacanza serena con bambini celiaci

· Una volta individuati i locali e la struttura ospitante, accertati del servizio gluten free offerto con una telefonata. È utile anche leggere le recensioni online di altri utenti.

· Accertati che nei pressi della struttura scelta ci siano supermercati o negozi che vendano prodotti gluten free.

· Prevedi sempre di portare con te una scorta di alimenti senza glutine, come pane, pasta, crackers, grissini e snack.

· Attrezzati con un portavivande termico da usare per un pasto di emergenza. Ti sarà utilissimo qualora avessi difficoltà a trovare un locale gluten free garantito.

Ultimi consigli una volta giunti a destinazione

Siamo finalmente giunti a destinazione. Per qualsiasi dubbio, puoi consultare blog, forum e siti specializzati che (è bene ricordare) si rivelano sempre un valido aiuto per le vacanze per celiaci.

Se hai bisogno di un ulteriore aiuto sui servizi gluten free, sarà sufficiente contattare l’associazione che si occupa di celiachia sul territorio. In Europa, puoi affidarti all’Association of European Coeliac Societies, un’organizzazione che comprende tutte le associazioni per la celiachia dei Paesi europei.